Omaggio a Roberto Baggio

17/02/2013 § 4 commenti

Non sono mai stato un gran tifoso di calcio, ma c’è stata qualche personalità del mondo del pallone che ho ammirato, soprattutto in passato.
Una di queste è Roberto Baggio. Ho sempre avuto estremo rispetto di quest’atleta, della sua modestia, della sua classe e del modo in cui ha affrontato le avversità, sia fisiche che sportive.

La pasta di un uomo, inteso come essere umano indipendentemente dal genere, si vede soprattutto nei momenti di difficoltà. Quando si vince, è facile fare i fenomeni. Ma quando le cose girano storte, quando si fa qualche errore clamoroso o quando ci si fa male per davvero, è da come uno reagisce, da come risorge che si capisce di che pasta è fatto. Per quello mi è sempre piaciuto Baggio.

Ripubblicare qui la sua lettera ai giovani, la lettera che ha letto qualche giorno fa al Festival di S. Remo, vuole essere il mio piccolo omaggio a questo grande atleta. Sono parole semplici, ma dove si leggono sincerità e passione, per questo mi sono piaciute.

La lettera parla di cinque concetti, cinque nominalizzazioni, basilari nella vita. Il concetto a cui sono più legato è quello associato alla parola Sacrificio. Una parola per me fondamentale, che rappresenta forse la vera essenza della vita. Meditare è sacrificio, Allenarsi è sacrificio, Imparare è sacrificio, Lavorare facendo ciò che si Ama è, molto spesso, sacrificio. Riuscire a camminare dopo mesi carrozzina è incredibile. Ed è frutto del sacrificio. Riuscire a correre e rigiocarsela quando (quasi) nessuno ci avrebbe scommesso un centesimo è impagabile. Ed è frutto del sacrificio. Vincere è frutto del sacrificio, soprattutto perché vince solo chi ha saputo prima perdere molte volte. E ha fatto molti sacrifici.

La storia di Roberto Baggio mi ricorda qualcosa che ho vissuto sulla mia pelle. Anche per questo, ma non solo, pubblico volentieri questa lettera. « Leggi il seguito di questo articolo »

Dove sono?

Stai esplorando le voci con il tag Sacrificio su Formazione Marziale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: