Consapevolezza attraverso il contatto fisico

09/02/2010 § 14 commenti

Lo scorso we, qui a Firenze, ho partecipato ad uno degli stage di aggiornamento periodici di Kung Fu T’ien Shu.
Uno dei momenti che ha caratterizzato le due giornate del raduno è stato quello della preparazione per i ragazzi dell’agonistica. Agonistica che io da tempo, sia per sopraggiunti limiti di età (falsità) che per carenza di legamenti sani (verità) ho abbandonato, per dedicarmi alla ricerca applicata e alla parte più tradizionale della disciplina.
In breve, dopo tanto tempo mi sono concesso anch’io uno di quegli allenamenti che mi facevano tanto godere anni fa e che ultimamente avevo, per vari motivi, tralasciato: un bella sessione di preparazione al combattimento, con tanto di guantoni pesanti, protezioni e  un po’ di lividi a fine giornata.
La cosa che mi premeva farvi vedere era la faccia del Maestro Carpanese (per me sempre Davide :-)) e la mia a temine allenamento:

il Maestro Carpanese e il sottoscritto durante un esercizio a coppia.

Due “ragazzini” (78 anni in due) che vanno avanti imperterriti, divertiti come bambini!

Questo per introdurre il contesto che ha dato il via alla riflessione, ma ovviamente non è questo il punto…


Alla fine di giornate come questa mi viene sempre in mente il motto dei Dog Brothers: “higher consciousness through harder contact”. Con i dovuti distinguo, ovviamente, e il necessario rispetto dato che i “Fratelli” sono ovviamente fuori parametro, in quanto a contatto “duro”!!!

Scherzi e “follia” dei Dog Brothers a parte, io credo ci sia molta, moltissima verità dietro a queste parole.
Il contatto fisico attraverso il combattimento porta a dolore, tensione mentale, stress. Che devono essere gestiti e controllati.
Interazione continua  con l’avversario, attacco e difesa. Yin e Yang.
Tutto ciò genera energie incredibili, soprattutto se si affronta l’esperienza con il giusto spirito di apertura e spontaneità, con la voglia di conoscere noi stessi e gli altri. Il combattimento è E’ conoscenza di noi stessi e degli altri. Il combattimento è consapevolezza.
Non è necessario che avvenga per strada, che sia senza regole.
Sia che tu combatta realmente o che tu stia facendo sparring, mentre combatti non hai tempo di pensare ad altro che a ciò che stai vivendo.
Vivi il momento, senti te stesso, le tue paure, le tue ansie, la tua aggressività, le reazioni del tuo corpo. E impari a conoscerti, a controllarti.
Senti l’energia e lo stato d’animo del tuo avversario. Impari a conoscerlo, a controllarlo (a volte…).
Se ti distrai arriva il colpo, e il dolore ti riporta al momento.
Siate onesti, per quanto tempo della nostra esistenza viviamo davvero nel presente?
Conoscere sé stessi, conoscere gli altri, vivere il momento. Tutto questo accade combattendo. Scusate se è poco…

Tag:, , ,

§ 14 risposte a Consapevolezza attraverso il contatto fisico

  • Viviana B. ha detto:

    Ma che due FACCIONI!!! 😀
    Bellissimo post, mio caro, e bellissimo il fine settimana trascorso con voi (no, non vi ho ancora ringraziati abbastanza!).
    Quattro stelline anche stavolta, giusto per non viziarti troppo (!!!) e… se passi da me mi farebbe molto piacere un tuo commento.
    Buona serata e buon tutto a voi magnifico trio! 🙂

  • Mr.Loto ha detto:

    Tutte le arti marziali insegnano a vivere.
    Davvero bello.

  • francesco zarbo ha detto:

    vale anche nel fango di un campo di rugby?

    • Walter Allievi ha detto:

      Cet si, credo valga anche nel campo da rugby. Sono cose che accomunano tutti gli sport di contatto in qualche modo. Solitamente rugbysti e praticanti di arti marziali vanno particolarmente d’accordo, anche per quello :-))) Ci aggiungo anche i velisti. Non chiedermi perché ma spesso le tre discipline, come sai bene, sono incrociate…
      Fra l’altro il rugby è un altro sport molto utilizzato nella formaizone esperienziale anche, fra le altre cose, per le emozioni che può e che sa scatenare.
      Tanto per dirti, viene usato persino come “strumento” in corsi di autostima femminile, vedi qui ad esempio: http://www.plsweb.it/autostima-femminile-firenze/
      Questo è un corso organizzato da un amico Formatore e Rugbysta qui a Firenze il prossimo 20 febbraio. Credo che sarà uno spettacolo.

  • Viviana B. ha detto:

    Avessi visto la faccia di Davide quando gli ho mostrato la foto!!!
    Magari oggi o nel fine settimana lo convinco ad avvicinarsi al computer… ma non ti prometto nulla! 🙂

  • Viviana B. ha detto:

    Hei, ci sei ancora?

    • Walter Allievi ha detto:

      Ciao Vivi, scusa, periodo un po’ preso a lavoro e sono poco “online”, soprattutto sui blog. Ho appena finito una docenza impegnativa ad un corso di Project Management. Conto di tornare un po’ più presente a breve, il tempo di riordinare le idee 🙂

  • Viviana B. ha detto:

    Riordina, riordina! Ma, soprattutto, abbraccia la famigliola da parte nostra, eh! 😉

  • Viviana B. ha detto:

    Mamma mia, ma quanto batti la fiacca! 😀

  • Luca ha detto:

    ….e ne trovi un altro.
    Ciao Walter, indovina chi sono?
    Non ci crederai ma cercando info su un mio amico che pratica tai chi sono finito sul tuo sito.

    Notevelo questa tua “filosofia” di approccio alla comunicazione, complimenti; ogni tanto faro’ un giretto da queste parti.

    Un saluto da ….un vecchi amico velista

    Numumba (ti dici nulla?)

    • Walter Allievi ha detto:

      Vediamo… l’unico uomo che cammina meglio sulle mani che sui piedi? Che scavalca cancellate di 2 metri tipo “la prova di cuore”? Che rovescia le palpebre tanto per gradire? Tesserato in un luogo di malaffare di nome CVEV?…. Non so se ricordo…
      Luca, non mi ero accorto che avevi lasciato il nome, altrimenti ci mettevo 2 secondi a capire. Ho dovuto ricorrere alla “pausa bagno” per arrivarci solo con lo pseudonimo che mi avevi lasciato, ma in una decina di minuti ci sono arrivato comunque 🙂
      Spero tu stia bene (dove stai piuttosto?), se passi ancora (virtualmente) da queste parti (o fisicamente per Firenze), fatti sentire 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Consapevolezza attraverso il contatto fisico su Formazione Marziale.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: